mercoledì 18 gennaio 2017

“Donna Giovanna” Tenuta Iuzzolini: un lussurioso Greco che incanta gli Enoici sensi

Seguitemi in questo viaggio Enoico in Calabria, presenterò ai vostri insaziabili sensi un Vino bianco secco da vendemmia tardiva che ammalierà gli Enoici desideri. Ammiccante, ma non ruffiano. Potente, ma non opulento. Artefice di questa golosa interpretazione di Greco Bianco è la Tenuta Iuzzolini.

Quest’uva si distingue dai vitigni della famiglia Greco poiché risulta differente nella struttura e nella forma del grappolo. Come accade per molte uve calabresi e del sud d’Italia, si tratta di una varietà antica, giunta sulle nostre coste grazie alle migrazioni dei coloni ellenici, fondatori della Magna Grecia.

L’aggettivo "Bianco" non si riferisce al colore dell’uva, ma piuttosto a un’appartenenza geografica. Infatti andrebbe chiamato Greco di Bianco, con riferimento all’omonima cittadina della costa ionica calabrese, territorio prediletto per questo vitigno. Oggi tale uva si è comunque diffusa anche in altre zone della regione.

Vino:    Igt Calabria Bianco “Donna Giovanna” 2015
Produttore:   Tenuta Iuzzolini
Vitigni: 100% Greco Bianco
Titolo alcolometrico: 13,5%
Affinamento: 6 mesi in barrique
Prezzo in Enoteca:  27 euro
Segni particolari:  vendemmia tardiva che avviene mediamente a fine Ottobre

Nel calice si presenta color giallo paglierino, arricchito da eleganti riflessi dorati. Ottima la consistenza.

Splendidi e molto intensi i profumi di questo Vino: date qualche minuto all'ossigenazione per agire e dal calice usciranno aromi molto seducenti. Inizialmente si percepiscono dolci note di vaniglia che dopo qualche minuto vengono impreziosite da una moltitudine di piacevoli sentori: anice, pesca sciroppata, albicocca, ananas, erbe aromatiche, cenni mentolati.

In bocca è un vero e proprio tripudio di equilibrio, rotondità e pienezza di sapore.

L'ingresso è piuttosto potente e caldo, da subito ci s’innamora della morbidezza che rende il sorso avvolgente e senza spigolature. Esemplare e splendido l'equilibrio, reso ancor più intrigante da una decisa sapidità che nel finale si mostra con veemenza, donando una lunghissima gustosa persistenza.

Questo Vino calabrese è un bianco enoicamente "aristocratico": prorompente coi suoi variegati aromi e golosamente vellutato dal punto di vista gustativo. Farà innamorare gli appassionati dei Vini bianchi profumatissimi, morbidi, molto equilibrati, ricchi di struttura e "frutto”.

Un “nettare” così variopinto dal punto di vista gusto-olfattivo può tranquillamente “bastare a se stesso” ed essere vissuto come Vino da conversazione, magari affiancato da un’opportuna selezione di formaggi stagionati: farà “sublimare” i vostri Enoici sensi. Altrimenti potete sperimentarlo a fianco di un risotto al Castelmagno, oppure una fonduta di Fontina valdostana.

Il prezzo è piuttosto importante, ma vi garantisco che ogni tanto regalarsi un Vino del genere è una meritata ”coccola” per anima e corpo.

Voto: 92/100

Rapporto qualità/prezzo:
 
 
 


Nessun commento:

Posta un commento